10 cose da vedere assolutamente a Londra

Top 10 cose da vedere assolutamente

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 23 febbraio 2017

1. British Museum

British Museum
British Museum

Tra i simboli di Londra c’è di sicuro il British Museum, che merita una visita sia per le sue dimensioni che per il suo prestigio: è sufficiente pensare che al suo interno sono ospitati circa otto milioni di manufatti per intuire il valore del patrimonio culturale che vi è conservato.

Situato a Great Russell Street, vanta – tra l’altro – una biblioteca antropologica che presenta qualcosa come 120mila volumi.

Degno di nota il fatto che l’ingresso è gratuito per tutti (anche se per alcune mostre temporanee particolari potrebbe essere previsto il pagamento di un biglietto).

2. Tower of London

Torre di Londra
Torre di Londra

La Tower of London, cioè la Torre di Londra, è in realtà un castello situato nel London Borough of Tower Hamlets. Si trova nel centro della capitale britannica, sulla riva settentrionale del Tamigi, e deve il proprio nome alla Torre Bianca costruita quasi un migliaio di anni fa, nel 1078, da William the Conqueror, cioè Guglielmo il Conquistatore.

Il resto della struttura era stato realizzato pochi anni prima, nel 1066, in occasione dell’invasione dei normanni: e in effetti la torre divenne – negli anni successivi – un simbolo dell’oppressione che i nuovi sovrani inflissero a Londra.

3. National Gallery

National Gallery a Trafalgar Square
National Gallery a Trafalgar Square

Non solo il British Museum: a Londra c’è anche la National Gallery, a Trafalgar Square. Perché non si può fare a meno di vederla? In primo luogo per la sua storia, visto che tra pochi anni si accinge a festeggiare i due secoli di vita – essendo stata fondata nel 1824 -, ma anche e soprattutto per la sua collezione di opere d’arte, con un totale di più di 2mila dipinti che attraversano un periodo storico che va dal XII al XX secolo.

Anche in questo caso, l’ingresso è gratuito, con il pagamento che può essere necessario per esposizioni particolari.

4. Big Ben e Houses of Parliament

Big Ben e Houses of Parliament
Big Ben e Houses of Parliament

Il Big Ben e il Palazzo del Parlamento sono tra i simboli più noti di tutta la città, anche perché costituiscono il più importante centro di poter del Paese.

Il Palazzo del Parlamento è stato, per lungo tempo, la sede di residenza dei re d’Inghilterra, prima che Enrico VIII decidesse di spostarsi a Whitehall. Molto suggestiva è, naturalmente, la grande torre dell’orologio, il cui nome deriva dalla campana di dimensioni maggiori che caratterizza l’estremità nord della House of Parliaments: per intuire la sua grandiosità, basti sapere che il suo peso sfiora i 14mila chili.

5. Victoria and Albert Museum

Victoria and Albert Museum, Londra
Victoria and Albert Museum, Londra

A South Kensington, e più precisamente in Cromwell Road, c’è il Victoria and Albert Museum, ritenuto dagli esperti il museo più importante del mondo per ciò che riguarda le arti minori e le arti applicate (sono presenti, in ogni caso, sezioni dedicate all’architettura, alla scultura, al disegno e alla pittura).

I numeri di questo museo sono da capogiro, con circa quattro milioni e mezzo di oggetti che fanno parte della collezione permanente: ecco perché la struttura si estende su un totale di più di cinque ettari, con oltre 140 gallerie.

6. Tower Bridge

Tower Bridge
Tower Bridge

Tra i punti di interesse da vedere assolutamente a Londra spicca il Tower Bridge, il ponte mobile sul Tamigi che deve il proprio nome al fatto che collega la Tower of London con il distretto di Southwark.

Il ponte si solleva circa un migliaio di volte all’anno, ma con il passare del tempo il traffico fluviale va via via diminuendo, andando a incidere sull’attività della struttura: anche per questo motivo ci si può considerare fortunati se si ha l’occasione di vedere aperto il Tower Bridge, che per altro è una delle arterie più importanti della città, venendo attraversato ogni giorno da circa 40mila persone.

7. Museo di Storia Naturale

Museo di Storia Naturale, Londra
Museo di Storia Naturale, Londra

Proseguendo nella rassegna di location imperdibili a Londra, ecco il Natural History Museum, vale a dire il Museo di Storia Naturale: anche questo, come il Victoria and Albert Museum e il Museo della Scienza, si trova nella Cromwell Road.

Aperto nel 1881, accoglie ben 70 milioni di reperti relativi alla zoologia, alla paleontologia, alla mineralogia, all’entomologia e alla botanica, che sono le cinque collezioni più importanti. I visitatori hanno la possibilità di entrarvi gratis, ma può essere necessario pagare un biglietto per accedere ad alcune sezioni.

8. Hyde Park

Hyde Park, Londra
Hyde Park, Londra

Dopo una scorpacciata di storia e di cultura, non c’è niente di meglio di una passeggiata in mezzo alla natura: Hyde Park è la location ideale.

Caratterizzato dalla presenza del Serpentine Lake, un lago di origine artificiale che divide il parco in due parti, è contiguo ai Kensington Gardens ed è uno dei nove parchi Reali della capitale britannica.

Molto curioso e attraente è lo Speaker’s Corner, un angolo in cui chiunque può fermarsi a parlare, esprimendo il proprio pensiero in relazione a un determinato tema, avendo la certezza che ci sia qualcuno ad ascoltarlo. Diversi giardini tematici arricchiscono il parco, che è valorizzato anche dal Marble Arch nella zona nord-orientale.

9. Abbazia di Westminster

Abbazia di Westminster
Abbazia di Westminster

L’abbazia di Westminster è, con la cattedrale di San Paolo, uno dei luoghi di culto più importanti della città (si parla di culto anglicano): situata a ovest rispetto al palazzo di Westminster, che ospita il Parlamento, fa parte dei siti protetti dall’Unesco in quanto patrimonio dell’umanità, e ha alle spalle una storia di quasi mille anni, essendo stata realizzata a partire dal 1045 su volere di Edoardo il Confessore.

Qui, tra l’altro, sono stati celebrati i funerali di Lady Diana, in seguito alla morte avvenuta a causa di un incidente automobilistico.

10. London Eye

London Eye
London Eye

Un’altra delle attrazioni più spettacolari di Londra è il London Eye, conosciuto anche come Millennium Wheel: è l’occhio di Londra perché si tratta di una ruota panoramica che consente di osservare tutta la città dall’alto dei suoi 135 metri.

Per salirvi occorre recarsi tra l’Hungerford Bridge e il Ponte di Westminster, sulla riva sud del Tamigi. Ogni anno sono circa tre milioni e mezzo i visitatori che sperimentano l’ebbrezza di poterne usufruire.

La sua storia è molto recente, visto che l’inaugurazione è avvenuta il 31 dicembre del 1999, poche ore prima dell’arrivo del Duemila (ecco spiegato il motivo per cui si chiama Ruota del Millennio).

11. Buckingham Palace

Buckingham Palace e il cambio della guardia
Buckingham Palace e il cambio della guardia

Poteva restare fuori dalla lista delle cose da vedere Buckingham Palace? Ovviamente no. Il palazzo reale è visitabile solo per un breve periodo durante l’estate, con la manifestazione Royal Welcome.

Nel restante periodo dell’anno è però possibile assistere al cambio della guardia.

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.