Tower of London

Tower of London

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 9 marzo 2018

Ricca di storia, sito dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità, la Torre di Londra è un monumento che merita davvero una visita: cavalieri e dame, ma soprattutto intrighi e complotti hanno animato questa grandiosa struttura che oggi custodisce i Gioielli della Corona e antichi strumenti di tortura.

Prezzi dei biglietti da: €28 | Acquistali ora

Cosa vedere e cosa fare nella Torre di Londra

I Gioielli della Corona (The Crown Jewels)

Esposti nelle Waterloo Barracks, i visitatori possono ammirare i preziosissimi gioielli della Monarchia britannica che, nonostante i numerosi tentativi di furto, non sono mai stati rubati, fino a oggi.
Fra i gioielli esposti, ci sono il medioevale Coronation Spoon, usato per versare l’olio sacro durante l’incoronazione del re; Great Star of Africa, un grandissimo diamante che vanta di essere il più grande diamante colorato al mondo e che è stato incastonato nel 1910 nello scettro con croce (Sovereign’s Sceptre with Cross) del 1661.
Inoltre, c’è la St. Edward’s Crown (1661), la corona d’oro usata per l’incoronazione dell’attuale regina, Elisabetta II, nel 1953 e la Crown of Queen Elizabeth the Queen Mother (1937), la corona utilizzata dalla Regina Madre, che annovera fra i suoi 2800 diamanti il famosissimo Koh-i-Nûr.

– Torre Bianca (White Tower)
Simbolo di Londra e del Regno Unito nel mondo, la torre fu costruita per incutere timore e per scoraggiare le invasioni nell’XI secolo, oggi rappresenta la parte più antica del complesso giunta a noi; al suo interno è esposta la ricca collezione Royal Armouries, con armature (fra cui quella di Enrico VIII, Carlo I e Giacomo II) e armi.

-Tower of torture
Ai piedi della Wakefield Tower c’è una mostra sulle tecniche di tortura e persecuzione utilizzate nei secoli nella Torre di Londra: le manette, la cremagliera (the rack, una macchina per allungare il corpo del torturato) e, all’opposto, la figlia di Scavenger (uno strumento metallico usato per comprimere il corpo);

– Tower Green and Scaffold Site
Per evitare tumulti e rivolte, qui avvenivano le esecuzioni delle persone celebri o di quelle che godevano di un particolare supporto della popolazione. Fra le più famose, quelle della seconda e della quinta moglie di Enrico VIII (Anna Bolena e Catherine Howard);

– Palazzo Medioevale: risalente al 1200, vanta di finiture di pregio e sfarzosi dettagli che si fecero amare da numerosi Re e Regine che, nei secoli, hanno qui trascorso molto tempo;

– Tour guidato dalle Yeomen Warders: incluso nel biglietto di ingresso c’è il gettonatissimo tour (dura un’ora circa) con le Yeomen Warders in cui scoprire intrighi, torture e complotti che si sono consumati nella struttura della Torre di Londra;

– Coins and Kings: mostra permanente che racconta l’evoluzione della zecca dello Stato nei secoli;

– Fusilier Museum: mostra permanente sulla storia della fanteria britannica;

Cenni storici

La Torre di Londra venne costruita nel 1066 da Guglielmo il Conquistatore, per proteggere la città dagli attacchi degli invasori. In realtà, di questo primo edificio non rimane molto, anzi nulla. La parte più antica sopravvissuta fino ai giorni nostri è la White Tower (Torre Bianca) che venne costruita nel 1078.
Sin da subito la struttura venne adibita a prigione (pare che il primo a essere incarcerato qui fu il vescovo Ranulf Flambard, consigliere di Guglielmo il Conquistatore, da cui fuggì nel 1101).
Nei secoli, la Torre venne ampliata, cambiò uso (divenne anche residenza) e venne dotata da Enrico VII di un corpo speciale di guardie (i famosi Yeomen Warders, noti anche come Beefeaters) nel 1485.

Curiosità

– Nella Torre di Londra nei secoli vennero portati tantissime specie di animali esotici, il primo esemplare “trapiantato” qui fu un orso polare nel 1251;

– Nella Torre di Londra dimorano stabilmente dei corvi (attualmente sono 7): secondo una leggenda, se i corvi abbandonassero contemporaneamente la struttura, il re cadrebbe. Per tale motivo, questi volatili sono particolarmente protetti e coccolati e, comprensibilmente, con le ali tarpate;

– Prigionieri famosi: Giovanni II il Buono, i principi Edward & Richard (figli di Edoardo IV, XV secolo), Anna Bolena, Elisabetta I (prima che diventasse regina), Maria Stuarda, Rudolf Hess.

Orari di apertura

La Torre di Londra è aperta
– 1° marzo-31 ottobre: martedì-sabato 9-17; domenica e lunedì 10-17.30;
– 1° novembre-28 febbraio: martedì-sabato 9-16.30; domenica e lunedì 10-16.30.
Chiusa dal 24 al 26 dicembre e il 1° gennaio.

La Torre di Londra non è completamente accessibile ai disabili: una guida è a disposizione per una completa descrizione e accessibilità delle varie parti che compongono il sito culturale.
Ingresso a pagamento.

Tour e biglietti della Torre di Londra

Acquista i biglietti

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.