Visita Buckingham Palace

Royal Welcome: alla scoperta di Buckingham Palace

Un commento / di Carlo Galici / aggiornato: 29 agosto 2018

Da sempre le dimore lussuose dei sovrani e le loro vite sono oggetto di interesse per i turisti di ogni genere. Chi dovesse visitare Londra a cavallo tra l’estate e l’autunno può nutrire la propria curiosità scoprendo come e dove trascorrono le loro giornate i reali inglesi.  Grazie all’evento Royal Welcome, Buckingham Palace diventa sito turistico, per offrire un tour davvero unico a tutti coloro cui interessa scoprire le usanze della Regina e del suo entourage familiare.

Nel 2015 il Royal Welcome ha riscosso un successo anche superiore alle aspettative. Sono arrivati oltre 62mila visitatori, da ogni parte del mondo, di ogni età e con ogni tipo di mezzo. Vista la grande affluenza di pubblico, per quest’anno gli organizzatori hanno deciso di aprire anche il “Palace Ballroom“, l’enorme salone delle feste, dove avrà luogo un banchetto di gran classe, che vedrà tra le attrazioni il servizio di posate appartenuto a Giorgio IV.

La visita attraverso la residenza dei reali è interessante per tutti. Qualcuno preferirà il tour delle stanze, altri apprezzeranno le mostre interne all’evento che riguardano la storia della famiglia reale nei secoli. Il Royal Welcome si rivela piacevole anche per i più piccoli, in quanto è una visita stimolante e senza tempi morti.

Per chi fosse appassionato di storia contemporanea, il Royal Welcome 2017 offre una stimolante ispezione delle “States Rooms“, ovvero delle sale dove la Regina tiene colloqui con i capi di stato e di governo di tutto il mondo, affrontando temi di ogni genere: dalle guerre all’economia. Se invece si segue la moda, è davvero interessante girare tra le collezioni di abiti e di accessori. Ogni vestito, ogni cappello, ogni paio di scarpe ha una storia legata ai reali e anche all’evoluzione delle abitudini degli inglesi in fatto di abbigliamento nel corso degli anni.

Per preparare il Royal Welcome, il personale di Buckingham Palace lavora senza sosta per mesi. Ogni dettaglio è curato alla perfezione per essere messo in mostra. Questo ampio edificio, che conta 775 vani, oltre a un parco smisurato, si fa bello per potersi svelare alla curiosità di turisti europei ed extraeuropei, in cerca di un sogno che li trasporti in una dimensione da favola, tra argenteria preziosa, arazzi, grandi sale eleganti e corridoi che pare non finiscano mai.

Entrando nel palazzo, si percepisce subito un clima di lusso e di tradizione. Alle pareti sono appesi i ritratti degli antenati, e su schermi posizionati in varie stanze scorrono immagini di visite di capi di stato oppure di investiture ufficiali. Le cose da vedere sono davvero tantissime, dallo sgabello da cavaliere agli uffici in cui si possono trovare inviti, programmi di eventi e carteggi vari. Tutto è predisposto, ma in maniera non affrettata, per dare l’idea al visitatore del Royal Welcome di entrare realmente nella vita di corte, come se si stesse muovendo all’interno della casa di un amico. In fondo, la parola stessa “Royal Welcome”, benvenuto regale, sta ad indicare che durante la visita l’ospite viene considerato una persona di valore, da accontentare e da soddisfare.

Gli appassionati di tecnologia troveranno molto interessante anche il tour virtuale, nel quale si racconta la storia di Buckingham Palace e si presentano le curiosità che lo riguardano. Questo filmato è introdotto dal Principe di Galles in persona, che stabilisce così un contatto immediato con il visitatore.

Le date previste per l’evento Royal Welcome del 2017 sono: dal 22 luglio al 31 agosto e dal primo settembre al 1 ottobre. Durante il periodo estivo, l’orario di accesso va dalle 9,30 alle 17,15, l’evento si chiude alle ore 19,30. In settembre gli orari vengono modificati. L’ingresso è infatti consentito dalle 9,30 alle 16,15, con chiusura dell’evento alle 18,30.

Gli organizzatori sono molto fiscali, quando la visita termina non ci sono possibilità di restare, per nessun motivo.

Considerata la grande affluenza di pubblico che si è verificata nel 2015, si consiglia di prenotare in anticipo, dal sito ufficiale. I prezzi per gli adulti vanno dalle 23 sterline fino alle 39 sterline e 50, a seconda di quale formula si desidera acquistare. Ci sono offerte per famiglie e sconti per over 60, bambini, disabili e studenti. Il biglietto avrà validità per tutto l’anno in corso. Ci sarà perciò la possibilità di effettuare un’altra visita senza pagare di nuovo la cifra di ingresso. Nel costo del biglietto è compresa un’audioguida in italiano e su richiesta anche una guida cartacea.

Abbinate al Royal Welcome ci sono altre interessanti iniziative. Molti eventi culturali e artistici faranno da cornice alle visite al Palazzo Reale. C’è poi la possibilità di acquistare dei souvenir che rimangano per ricordo del tour. Il negozio è molto ricco di gadget di ogni tipo, adatti a ogni gusto.

Per maggiori informazioni, si può visitare il sito ufficiale, e negli hotel più importanti il personale saprà rispondervi su tutto ciò che è inerente al Royal Welcome. E’ un’esperienza assolutamente da fare, in coppia o in gruppo, ben organizzata anche per quanto riguarda i mezzi di trasporto pubblici per arrivare al Palazzo. Un viaggio nella storia, nella nobiltà e nella bellezza.

285 Condivisioni
 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...

1 commento su “Royal Welcome: alla scoperta di Buckingham Palace”

  1. Ho sempre ammirato la grande saggezza dei regnanti inglesi,sopratutto da quando sono al potere gli Hannover.L’esporre preziosi pezzi dell’ Arte non può che far bene a tutti,anche a chi,come me,vive lontano dall’Inghilterra.Perchè è molto importante far presente agli uomini che il mondo non è ricco di sole brutture, ma di importantissimi e splendidi luoghi in cui l’ Arte e la Storia si sposano non solo per la comodità dei Regnanti, ma per dimostrare che l’Umanità non è fatta di sole brutture, ma di Arte e di estrema comprensione.Auguro all’ Inghilterra di continuare per secoli ad essere maestra di tolleranza,ma anche di determinazione e di profonda onestà morale e civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.